Mbt Masai Barefoot Technology Trainers

Haru Pharma Limited. Un nome come tanti nello sterminato registro delle imprese maltesi. La vetrina perfetta per nascondere un passato imbarazzante: quello dei Calabrò, famiglia di narcos della ‘ndrangheta, specialisti nel trattare partire di cocaina con i cartelli sudamericani.

L’idea di una “soluzione basilese” arriv da Sandoz.Da un punto di vista delle multinazionali, la fusione aveva senso; da quello degli investitori, la questione rimane aperta a fronte dei numerosi cambiamenti che hanno scandito gli ultimi decenni dell’impresa.Un nuovo nome per delle nuove attivit nuovo nome dell’azienda si ispira a “Novae artes”, dal latino nuove tecniche/nuove arti, spiegava allora il presidente del consiglio di amministrazione di Ciba, poi di Novartis, Alex Krauer.La nuova entit abbandon le attivit chimiche delle due imprese creatrici. Nel 1997, gli specialisti chimici vennero piazzati in Ciba SC e quotati in borsa. Mettler Toledo (strumenti di precisione) e MBT (chimica per l’edilizia) vennero vendute.

A Missaglia, nel Lecchese la festa della donna si celebra a ritmo di musica. Il programma scelto propone alcuni tra i brani più celebri del musical e del genere pop americano scelti tra le più note canzoni e colonne sonore del Novecento riproposti nella trascrizione per quartetto d’archi. L’appuntamento è per domenica 8 marzo alle 17, presso il Monastero di Santa Maria della Misericordia di via della Misericordia, a Missaglia..

Gran finale domenica 10 settembre, per chiudere la festa con numerose iniziative dedicate allo sport. A partire dalle 8.45 appuntamento nella Piazza della Chiesa per la benedizione dei partecipanti prima di partire per la pedalata in mountan bike, organizzata dal gruppo I Gallettini Mbt e per la passeggiata escursionistica ‘Il cammino dell’angelo’, organizzata dal Gruppo Archeologico Salingolpe. Alle 11 è prevista la messa nella chiesa del Santissimo Salvatore, accompagnata dalla Schola Cantorum di Castellina in Chianti e, a seguire, il tradizionale pranzo nel Parco delle Casce, organizzato dal gruppo I Galletti Mbt..

Sono stati divelti e distrutti tutti i paletti in materiale plastico che delimitano il percorso di mountain bike. L’atto vandalico è stato compiuto con le medesime modalità della prima volta. L’unica differenza è che questa volta gli autori hanno agito incuranti della presenza delle telecamere da poco installate.

La Resistenza ha rappresentato una vera e propria “rivoluzione sociale” per il ruolo da protagonista delle donne che, per la prima volta, hanno deciso di partecipare a un momento decisivo della storia italiana. E’ con la Resistenza che il movimento di emancipazione femminile si afferma nel nostro paese. L’evento prevede l’esposizione delle sessanta tavole del graphic novel “Bruna e Adele 70 anni dopo”, realizzato dal fumettista Reno Ammendolea con la collaborazione di Marsia Modola per la sceneggiatura.

Lascia un commento