Mbt Shoes Gore Tex

Contemporaneamente erano stati effettuati studi sullo stesso problema in Unione Sovietica, e gia nel 1970 venne messo in servizio il veicolo BMD, aviotrasportatile, subito seguito dal BMP 1 che ha dato origine ad una serie di veicoli (BMP 2 e BMP 3) validi ancora oggi. Nel campo dei veicoli ruotati furono prodotti i BTR 40 (4×4) entrati in servizio nel 1951 ed i BTR 60 (8×8) (questi ultimi con una buona profilatura balistica della blindatura) entrati in servizio all degli anni sessanta quasi in contemporanea con i BMD ed i BMP. Al momento della loro apparizione, tutti questi mezzi risultavano quasi rivoluzionari: erano tutti anfibi, tutti permettevano l delle armi individuali da parte dei fanti trasportati rimanendo protetti dalla blindatura dei mezzi utilizzando apposite feritoie ricavate direttamente nel vano trasporto e nella relativa corazzatura, tutti erano dotati di armamenti molto più potenti dei corrispettivi mezzi occidentali per poterli impegnare lasciando ai cannoni dei propri MBT il compito di ingaggiare solo i carri avversari..

NON SOLO VIP Certo che se sulle pagine patinate dei rotocalchi si vedono i personaggi famosi indossare capi speciali, agghindati da accessori unici, usare oggetti particolari, la domanda sorge spontanea: Perché io no?. Ecco allora che di limited edition ne sono spuntate parecchie, tutte per soddisfare i più svariati capricci. Pirelli PZero ha pensato agli sci e sono nati i Winter Sottozero.

Vivienne Westwood propone sia una nuova bottiglia in alluminio prodotta da Sigg per favorire l che una particolare carta da parati (in collaborazione con Cole Son) che si ispira a vecchie stampe della stilista inglese. Si anticipa il Natale da Brooks Brothers con caratteristiche ispirazioni Usa mentre Eastpack lancia la sua prima collezione di complementi d e propone il divano “Built to resi(s)t” che utilizza tasche, zip, ganci, tessuti tipici dei noti zaini. Il filo del design non poteva che appartenere a Cividini, nome del cashmere eccellente, che con la poltrona gomitolo “Giochi?” disegnata da Michela Basso, debutta al Salone.

BOCCIATA L’AUSTERITY. Soprattutto, ancora una volta, si è scagliato contro la politica del rigore: Non c’è alcuna base statistica che dimostri la sua validità, così come non è provato che la riduzione del deficit fiscale porti a un recupero della fiducia e a un aumento degli investimenti. Al contrario, la disoccupazione che segue alle politiche di austerità mina la fiducia alla base..

L’Italia è terza tra i Paesi Ocse per percentuale di aziende che utilizzano tecnologie ‘cloud’, con il 40,1%. Lo riferisce un rapporto dell’organizzazione parigina, su dati di gennaio 2015. In testa alla classifica c’è la Finlandia, con il 50,8%, seguita dall’Islanda, con il 43,1%.

Lascia un commento